Il Tiburtino, popoloso quartiere periferico di Roma diviso in tre municipi – il terzo, il quinto e il sesto – è il protagonista di questo breve film che, unitamente a La notte quando è morto Pasolini, è parte del materiale di documentazione per un lavoro teatrale sul regista, scrittore e poeta friulano ucciso nel 1975.
Roberta Torre raccoglie i racconti di alcuni ragazzi di borgata – incontrati dalla regista nel corso di mesi e versione aggiornata di quelli raccontati anni prima proprio da Pasolini – che raccontano di vite trascorse fuori e dentro il carcere, alla ricerca di cocaina e sogni semplici.

Regia Roberta Torre
Fotografia Adriano Marcori
Produzione Rosettafilm e Accademia Perduta Romagna Teatri
Distribuzione  Internazionale Adriana Chiesa Enterprises
dur 28′- Italia

Festival

Festival  del Documentario Marcellino De Baggis  2015

BIF&ST 2010

Festival International de Programmes Audiovisuels de Biarritz Fipatel 2009

Visioni Fuori Raccordo 2009

Festival del Film di Locarno Ici et Ailleurs 2009

“In un impianto fortemente teatrale – la regista li filma sullo sfondo in una parete con una lampadina in campo (ma le luci molto curate parlano di attenta messa in scena) – Daniele detto “Er porpo” (perché ha “sempre le mani dappertutto”), l’unico a conoscere davvero Pasolini, “Rotolini” (costantemente in pigiama in quanto agli arresti domiciliari), “Cuculo”, Robertino, “Pipistrello”, Emilianino, appaiono sospettosamente a proprio agio nel comunicare di fronte ad una videocamera, tanto da fare pensare alla ripresa di uno spettacolo teatrale. Roberta Torre spiega però che la loro idea di svolta, finire sui cartelloni pubblicitari di prodotti di moda o in televisione, tradisce una dimestichezza con il mezzo televisivo acquisito negli ultimi trent’anni, dimostrazione della perdita della genuinità di un tempo (…)Itiburtinoterzo è un breve  film di grande fascino  (…) ritratto di un quartiere di Roma da cui la città pare lontanissima (…)
Roberto Rippa, Rapporto Confidenziale, agosto 2009

Quando la via Prenestina scivola fra i murales degli indiani d’America – Maria Rosaria Spadaccino

Guarda il Film